PALERMO


Visitare Palermo arrivando dal mare è un modo per trasformarsi in giovani esploratori.

A destra si scaglia il Monte Pellegrino con il Santuario dedicato a Santa Rosalia, prima di raggiungerlo una volta toccata terra, tappa obbligatoria alla spiaggia di Mondello la più bella di tutta l'isola.

Tornando in città dal lungomare si apre porta Felice con le mura, passeggiando si incontra maestosa la Cattedrale all'interno della quale si trovano le spoglie della santa.

Proseguendo dopo il giardino si vede il Palazzo dei Normanni, la più antica residenza reale d'Europa, dimora dei sovrani del Regno di Sicilia e sede imperiale con Federico II e Corrado IV. Al primo piano sorge la Cappella Palatina.

Sulle antiche mura è stata costruita la Dimora del Conte Federico visitabile su prenotazione la padrona di casa vi aspetta per attraversare le stanze e scoprire aneddoti e curiosità.

Poco dietro si trova il famoso Mercato di Ballarò dove le grida vi avvolgono e coinvolgono tra i banchi del pesce, delle verdure, delle spezie e della frutta.


Poco lontano la fontana Pretoria con la sua curiosa storia, costruita e pensata per la città di Firenze, venne poi trasferita a Palermo.

Lì accanto la Piazza dei Quattro Canti che incrocia i due assi principali della città, al piano inferiore, fontane che rappresentano i fiumi della città antica, salendo le allegorie dalle quattro stagioni, l'ordine successivo, ospita le statue di Carlo V, Filippo II, Filippo III e Filippo IV; infine, nell'ordine superiore, le quattro sante palermitane, Agata, Ninfa, Oliva e Cristina.

Da "cercare" nel quartiere Kalsa la Chiesa di Santa Maria dello Spasimo...unica nel suo genere






Ora tocca a voi...ovviamente questo è solo un assaggio.

Potrebbe piacerti anche: