SIENA


Città famosa per il Palio e per la Piazza del Campo dove si svolge, in realtà è tutta da scoprire o meglio da risalire. Infatti le scale fanno da padrone e se si vuole gustare Siena dell'alto, bisogna armarsi e salire.

Facilmente raggiungibile con un treno una volta in stazione basta prendere le scale mobili e si è nella via che conduce a Porta Camollia, dove si trova il B&B Camollia, carino, curato e dal personale gentile che vi aspetta per lasciare i bagagli.

Percorrendo la via Francigena si attraversano i luoghi principali fino al momento in cui a sinistra si staglia la Torre del Mangia e la famosa piazza con il Palazzo Comunale e le sue meravigliose stanze.

Dalla Torre dopo 400 gradini la vista è mozzafiato, se ancora ne avete, si può ammirare il Duomo, il Facciatone e Siena è tutta ai vostri piedi.

Una volta tornati giù si raggiunge il Duomo, lì consiglio di fare il biglietto che comprende tutto, perchè merita ogni edificio che si affaccia nella piazza.

Partiamo dal Duomo, maestoso fuori e dentro, dove trovate la Libreria Piccolomini, gli affreschi del soffitto vi lasceranno senza parole, prenotando è possibile visitare la Porta del Cielo, una visita accompagnati sulla parte alta del Duomo, un modo per ammirare più da vicino i soffitti.

Dietro, scendendo le scale si trova la Cripta ed il Battistero

Spostiamoci presso il Museo Opa dall'interno del quale si può visitare il Facciatone un altro luogo che permette di vedere la città dall'alto.

Proseguiamo la scoperta raggiungendo il Santuario di Santa Caterina che conserva il cuscino di pietra dove riposava, in alto svetta la Basilica di San Domenico che contiene la testa - reliquia della Santa.

Dalla parte opposta della città si trova la Chiesa di San Francesco con l'Oratorio.

Dopo tutta questa cultura necessario un break per assaporare le specialità gastronomiche, in Piazza del Campo nascosto sotto un arco si trova "Te ke voi?" una paninoteca dove assaggiare salumi, formaggi, verdure e buona birra; se invece preferite un primo consiglio "Du'versi" ottime tagliatelle porro e salsiccia accompagnate da un buon vino del territorio.

Potrebbe piacerti anche: