top of page

RAVENNA

Raggiungo la città con il treno,

dopo aver percorso il viale principale prima di addentrarmi nel centro attira la

mia attenzione un bar ad angolo, un bancone con una festa di proposte dolci e salate. Difficile scegliere ma la mia attenzione cade sulla tenerina, dolce che ho assaggiato la sera prima a cena in un ristorante di Bologna. Accompagno questa delizia con un cappuccino unico e personalizzato. Panificio 3Sorelle vi aspetta c'è una coccola per tutti



Per visitare la città consiglio di acquistare il biglietto comulativo sono compresi i monumenti principali, vi perderete tra la bellezza ed unicità dei mosaici e non solo.


  • Basilica di San Vitale

  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo

  • Museo Arcivescovile (Cappella di Sant’Andrea e Cattedra d’avorio)

  • Battistero Neoniano

  • Mausoleo di Galla Placidia





Con una piacevole passeggiata superata la ferrovia si può raggiungere il Mausoleo di Teodorico

La sua particolarità è la cupola monolitica dalle misure sorprendenti 10,76 m di diametro e 3,09 m di altezza ed un peso di 290 tonnellate.




Non si può dimenticare che qui si trova la Tomba di Dante accanto alla quale il Museo Dante ripercorre con un percorso immersivo la vita e le opere del Sommo Poeta. Ho

apprezzato la sala della fama dove prende vita una dimensione pop e commerciale. Presente un modellino di Dante fatto di ben 12.000 mattoncini lego.


Non si può nutrire solo il cervello, anche lo stomaco vuole il suo momento.



Pausa pranzo alla Piadina del Melarancio dove l'arredamento con sedie in legno con detti e proverbi e la musica delle famose orchestre del liscio di sottofondo. Ho preso la mia preferita, quella che ordino in ogni sagra salsiccia ed erba. Favolosa.


Ci sono tutti gli ingredienti per organizzare una gita. Pronti a partire?


Comments


Potrebbe piacerti anche:
bottom of page